Nayra Laise @ Vogue Fashion Night Out

Per la #vfno 2014 tenutasi a Roma giovedì 11 settembre, un graditissimo invito mi è arrivato dalla cara Nayra Laise nel suo atelier di Via di Ripetta 142 a Roma, che per l’occasione ha voluto ripercorrere lo stile italiano attraverso il racconto di una storia della sua famiglia.

Ha perciò svolto un intenso lavoro di carattere storiografico teso a raccontare la provenienza dello stile di vita più famoso al mondo.

In particolare si sono potute ammirare foto e oggetti d’epoca (tra la fine dell’800 e i primi anni 80), ovvero il risultato di quelle determinazioni che lo spirito, attraverso una mente pensante, ha assunto in quel lontano passato.

Gli usi e costumi e che il trascorrere del tempo ha trasformato in semplici oggetti astratti.

Ecco allora l’opera unificatrice del pensiero della stilista che risolve tali astrazioni all’interno della concretezza dell’unico atto spirituale che li fa risplendere di una nuova luce rendendo tutto attuale.

Quegli oggetti solo astrattamente appariranno lontani; in realtà gli ospiti hanno avuto la possibilità di rivivere quell’umanità, di immedesimarvisi e così annullare ogni distanza.

Niente spazio e tempo, assoluta libertà, quindi spirito, ovvero profonda umanità, che parla lo stesso linguaggio a tutte le menti e a tutti i cuori.

Questa immedesimazione è stata facilitata dall’accompagnamento delle note delle canzoni del repertorio classico italiano reinterpretate dal violino di Leonardo Ceccani.

In quest’opera di rivisitazione della storia di una famiglia italiana non poteva mancare il fondamentale riferimento al cibo, che rappresenta uno dei principali punti di forza dello stile italiano.

Al riguardo gli ospiti hanno avuto la possibilità di degustare le eccellenze gastronomiche italiane.

Tra i numerosi ospiti che, con la loro partecipazione, sono stati coinvolti in questo tuffo nel passato alla riscoperta dello stile italiano attraverso la storia di una famiglia che rappresenta la storia dell’universo delle famiglie italiane, abbiamo potuto riconoscere l’on. Franco Barbato, la conduttrice televisiva Elena Ossola, l’attore Roberto Di Paola, la giornalista Daniela Colucci con la troupe di Costume e Società, la famiglia Morganti e, direttamente da Rai Uno, la Dott.ssa Anadela Serra Visconti.

01 1 02 03 04 4 05 8 9 10